LETTERA DEL PRESIDENTE NOVEMBRE 2014

Cari Soci,

siamo vicini ormai al giro di boa dei primi sei mesi: le votazioni per il prossimo Consiglio Direttivo  e per la presidenza 2016-2017, durante l’Assemblea del 25 novembre, richiamano alla locuzione “tempus fugit” .

Ottobre è iniziato con appuntamenti distrettuali importanti  (ringrazio i Soci che il 4 eil 18 hanno rappresentato il nostro Club a Ferrara e a Riolo Terme) e poi trascorso con impegni intensi, rotarianamente i più impegnativi e significativi dell’annata: la visita del Governatore, preceduta da una riunione tra la moglie del Governatore e numerose nostre consorti,  cui il Consiglio Direttivo rivolge una cordiale e sentita riconoscenza per la partecipata presenza e per aver contribuito al buon esito della visita stessa; e la serata del 28 dedicata alla “Fondazione Rotary”, anticipando così di pochi giorni il tema internazionale del mese di novembre.

Anche quest’anno il Club ha superato brillantemente la “prova” della visita del Governatore, grazie all’impegno costante di tanti dediti al servizio rotariano e alla presenza calorosa di numerosi Soci. Per quanto riguarda il secondo appuntamento istituzionale (Rotary Foundation) due relatori hanno esposto in rapida progressione, con efficacia, serietà e professionalità la situazione del nostro Club in rapporto al progetto Mozambico, a cui si è aggiunto (non preannunciato ai Soci ma previsto) l’intervento di un nostro nuovo Socio che ha illustrato l’iniziativa Banco Alimentare, analogamente ai due relatori precedenti, con lo stesso entusiasmo e la stessa partecipazione. Tutto ciò contenuto nei trenta minuti consentendo l’inizio della cena alle 21.00 e il termine della serata alle 21.45.

Dall’inizio dell’anno – e forse neppure in passato- si è avuta una presenza così scarsa di Soci alla conviviale suddetta.

Pensiamo si debbano rivedere le “strategie della nostra squadra” (il Consiglio Direttivo): vorremmo insistere sull’aspetto preminente della vita del Club legata al “servizio”, ai progetti e alla realizzazione degli stessi cercando di coinvolgere, emotivamente e materialmente, tutti i Soci, focalizzandoci sugli aspetti sostanziali della vocazione del Club.

L’assemblea del Club sarà un’opportunità per insistere sul  cercare di raccogliere un’ ancora  maggiore solidarietà nel condividere, in ogni occasione conviviale, l’importanza delle azioni che il Rotary Club Modena ha promosso, ha in corso, e vuole sostenere; sono numerose, di rilievo, e per lo più calate sul nostro territorio, tangibili e visibili (una volta realizzate).

Il valore e il prestigio del nostro Club si possono misurare nella realizzazione di progetti umanitari, non altrimenti, grazie alla partecipazione attiva dei Soci che ne fanno parte.

Siamo convinti che sia nostro dovere sottolineare in ogni momento gli aspetti basilari della &mission& del Rotary International e quindi del nostro Rotary Club Modena: il Consiglio Direttivo li ha condivisi da sempre, ma vorremmo estendere e reiterare il messaggio anche al di fuori del Consiglio. Siamo convinti che il Club potrà arricchirsi sempre più, grazie all’impegno di tutti!

Un caro saluto.

                                                                                                                      Alberto Farinetti

Copyright © 2017 Rotary Club Modena.