Cari amici,

il Rotary dedica il mese di marzo all’ Acqua e alle Strutture Igienico-Sanitarie. Questa destinazione, di per se densa di significati, che identifica l’acqua come bene primario per la vita e come segno cristiano di umanità e sollievo, vede il nostro sodalizio impegnato su vari fronti di servizio a livello internazionale e nazionale.

Progetti globali del Rotary hanno affrontato e affrontano il tema dell’acqua e della sanificazione delle acque nei territori mondiali disagiati e per le popolazioni bisognose. Nel nostro distretto e all’interno del gruppo RTY Ghirlandina ci sono stati diversi promotori di azioni di servizio a favore della costruzione di pozzi in Africa, di servizi igienici in Nepal, progetti di formazione ed educazione al corretto uso e consumo dell’acqua (i cosiddetti progetti WAter Sanitation and Hygiene) per quelle popolazioni. Nell’anno rotariano in corso due rami del più esteso e ambizioso progetto WASH sono stati oggetto di attenzione da parte del Governatore del nostro Distretto 2072 Paolo Bolzani, che lo ha promosso all’interno del proprio mandato 2018-2019 come Progetto delle Consorti. Esiste, dal 2011 una Carta rotariana dell’Acqua che, promossa dalla Commissione dell’allora Distretto 2070, contiene una sintesi dei principi fondamentali per la gestione di questo bene prezioso a beneficio di ogni essere vivente.

Ancora una volta il Rotary è impegnato per fare la differenza.

Il denso programma di marzo offre , agli occhi dei nostri soci, alcune interessanti occasioni di incontro. Si inizia con una serata a teatro, lunedì 4 marzo, per la piece “quasi-dialettale” Il Barbiere di Bastiglia, nel corso delle celebrazioni del Carnevale. Segue poi una serata Interclub organizzata dagli amici del RTY Club L.A. Muratori Modena (giovedì 7 marzo) con ospite il giornalista e scrittore Magdi Allam, e la visita guidata presso le Scuderie della Accademia Militare il successivo martedì 12 marzo. Concludono il mese due incontri che suggellano altrettanti importanti service di annata. Il primo è quello dedicato alle famiglie dei pazienti affetti da SLA (Progetto AMASLA, cofinanziato dal distretto) in cui avremo ospiti i protagonisti della associazione provinciale AISLA che è il tramite locale di progetto. Nell’ultimo incontro di marzo, eccezionalmente di mercoledì, ritroveremo la Dott.ssa Franca Baldelli e altri ospiti coinvolti nel progetto Carte del Boccabadati per il consuntivo e la consegna delle copie digitalizzate delle opere ora restaurate e conservate negli archivi cittadini.

Come sempre cerchiamo di non lasciare nulla al caso e desideriamo trasferire la nostra soddisfazione per la realizzazione di un buon progetto o la occasione di un incontro interessante a tutti i soci del nostro club.

 

Buon Rotary a Tutti

Enrico