Cari amici,

dicembre è il mese dedicato alla Prevenzione e cura delle Malattie. Quanto abbia dato il Rotary a questa causa, diritto delle persone e dei popoli, è noto a tutti. A noi il dovere di ricordare sempre che la salute è il bene più prezioso che possediamo nel nostro transito terreno e che mai e poi mai dobbiamo desistere dall’operare per la salute di noi stessi e di tutti quanti, proprio anche a motivo dalla particolare posizione che occupiamo nella società come rotariani.

In questa annata il tema della salute e della cura solidale è ben presente nella nostra attività di servizio. Nel nostro piccolo il servizio che abbiamo voluto dedicare alle famiglie dei malati di SLA e a quelle che accompagnano i soggetti affetti da vari spettri di autismo sono un esempio di questo muoversi verso il rispetto per la salute altrui.

Il dicembre festaiolo va soprattutto dedicato alle nostre famiglie e i nostri incontri culmineranno nella tradizionale Serata degli Auguri il prossimo 18 dicembre, una festa che mi piace pensare sia da tutti percepita come soprattutto nostra. Saremo ospiti al Palazzo dei Musei in città, in un luogo bellissimo e accogliente per scambiarci un abbraccio speciale oltre che augurale.

Il giorno 11 dicembre, invece, il nostro socio Luca Rubini ci racconterà le vicende del Restauro della chiesa di Sant’Agostino, recentemente recuperata al suo universale splendore dopo la chiusura che è seguita ai danni dovuti al terremoto del 2012. Saremo guidati nella narrazione dalla esperta di storia dell’arte Prof.ssa Sonia Cavicchioli dell’Università Alma Mater di Bologna.

In attesa di augurarvi personalmente un Buon Natale e un Felice Nuovo Anno invio il mio più affettuoso e caro saluto.

Buon Rotary a Tutti

Enrico