Resoconto della Conviviale del 28 Aprile 2022

Piacevole ed informale il ritrovo con soci e coniugi al Caffè del Corso prima di recarci al Teatro Comunale Pavarotti Freni per la rappresentazione di “Le mille e una note-La vera storia dell’ Emilia-Romagna”. La rappresentazione è stata liberamente ispirata al libro “Quei gran pezzi dell’ Emilia-Romagna” di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini, entrambi presenti in sala.
Il palcoscenico ha ospitato i ragazzi del Liceo Sigonio con indirizzo musicale, composto dall’orchestra e dal numeroso coro, che sulle melodie da Guccini con “Stagioni” a “L’anno che verrà” di Lucio Dalla, da “Albachiara” di Vasco Rossi a “Miserere” di Zucchero, dal “Nabucco” di Verdi a “Romagna mia” di Casadei, ci hanno allietato per quasi due ore. Non meno importante la collaborazione per i vestiti di scena realizzati dai ragazzi dell’ Istituto Cattaneo-Deledda e per la grafica curata dall’ Istituto Venturi.
Una serata all’insegna dell’allegria, della gioia, della speranza, rimarcate dall’entusiasmo verso la vita dei giovani, che ha sicuramente generato emozioni e commozione al numeroso pubblico presente.
La Presidente Silvia Menabue al termine dello spettacolo è stata accolta sul palcoscenico dal Dirigente del Sigonio Claudio Caiti, il quale ha ricordato come sia stata Silvia a proporre, l’estate scorsa, di organizzare per il Rotary una serata musicale ispirata al libro di Salvarani e Semellini, idea che si è poi ampliata e trasformata in uno spettacolo, il saggio di fine anno del Liceo.
Al termine la Presidente Silvia Menabue ci ha ricordato un altro importante appuntamento, venerdì 6 maggio presso la Fondazione San Carlo per il Seminario “Genitorialità consapevole: aspettative e problematiche”, District Grant di questa annata.


Un caro saluto
Mariapaola
Con la collaborazione di Claudio Colombi

Copyright © 2017 Rotary Club Modena.