Resoconto della Conviviale del 19 aprile 2022

VISITA DEL GOVERNATORE
La visita del Governatore è una delle serate più importanti dell’annata rotariana: avrebbe dovuto svolgersi lo scorso 1 febbraio, ma a causa delle restrizioni dovute alla pandemia da virus Sars-Cov2 è stata rimandata ad oggi.
Alla Secchia Rapita, dopo che nel pomeriggio il Governatore ha incontrato la Presidente, i Consiglieri ed i Presidenti delle Commissioni, poi, in seconda battuta, i nuovi soci ed il Consiglio Direttivo del Rotaract, la conviviale si è aperta con l’ onore alle bandiere. La Presidente Silvia Menabue ha introdotto la serata con la cerimonia di ammissione di un nuovo socio, che è stato spillato personalmente dal Governatore: si tratta dell’ing. Vittorio Pecorari, presentato dall’amico Riccardo Padovani che ha ricordato le doti di educazione, disponibilità e pacatezza del nuovo entrato, doti che lo hanno reso idoneo a fare parte di un Club come il Rotary.
Silvia, dopo avere salutato gli ospiti presenti al tavolo della presidenza, tra cui il Past Governor Mario Baraldi, l’Assistente del Governatore per l’ Area Ghirlandina Eugenio Boni, i due Vicepresidenti Alberto Farinetti e Paolo Vasco Ferrari ed il Presidente del Rotaract Francesco Vaccari, e dopo avere letto un breve curriculum del Governatore, gli ha passato la parola.
Stefano Spagna Russo ha esordito ricordando l’interlocuzione svolta su piattaforma zoom lo scorso 1 febbraio ed ha sottolineato come una visita ufficiale fatta quasi alla fine del mandato si possa considerare quasi a consuntivo: con simpatia ha aggiunto che non c’è nulla da insegnare ad un Club antico come il nostro, ugualmente longevo come il Rotary Club Parma, da cui proviene il Governatore. Però qualche spunto di riflessione può essere fatto: stiamo attraversando un momento di grandi e rapidi cambiamenti, quindi dobbiamo cavalcare le novità ed esserne parte attiva, invece di subirle passivamente. Un esempio concreto è la piattaforma zoom, che ha permesso di continuare a frequentarci durante i lunghi mesi di lockdown dovuti alla pandemia: sicuramente le conviviali in presenza sono un’altra cosa, però non dobbiamo scartare a priori la nuova tecnologia, che da obbligo può diventare opportunità. I 14 Governatori italiani si incontrano sistematicamente su zoom e questo ha permesso di sviluppare molte iniziative creando una sinergia inaspettata.
Un’altra riflessione importante riguarda le modalità per rendere più attrattivo il Rotary verso le nuove generazioni e le donne: il problema dell’aumento dell’effettivo è sempre all’ordine del giorno, ma non si deve aumentare il numero dei soci tanto per aumentare, dobbiamo individuare le professionalità giuste, ma soprattutto le persone giuste.
E da qui nasce un’altra considerazione: uno dei modi migliori per attirare consensi consiste nel “fare” e divulgare il motto del Presidente Internazionale Shekhar Mehta “Servire per cambiare vite”. Shekhar Mehta proviene dal Rotary Club di Calcutta e fare service a Calcutta è sicuramente una esperienza educativa che uno porta dentro di sé tutta la vita, come ha sottolineato il Governatore. Dobbiamo fare di più e farlo in maniera incisiva, concreta, determinante, affinchè il nostro “servire” serva veramente per cambiare qualcosa. A tal proposito la già citata abitudine di incontri sistematici dei Governatori italiani ha di fatto creato un “Sistema Italia”, che sta producendo frutti significativi, l’ultimo dei quali, la raccolta fondi per l’ Ucraina, in cui anche il nostro Club ha contribuito, sta andando molto bene.
Il Governatore ha invitato e suggerito ai presenti che si può sostenere non solo con contributi economici ma anche attivamente, con la messa in campo delle varie professionalità presenti nei Club, vedi avvocati, medici, notai, ecc…, che possono favorire trasmissione di documenti, pratiche di adozione, cura dei profughi, ecc…
La serata si è conclusa con il tradizionale scambio di doni, non solo istituzionali, ma anche simbolici con la consegna al Governatore di tre buste con i nostri ultimi contributi (CAV, End Polio e popolamenti bentonici) e col ringraziamento da parte della nostra Presidente per le parole di apprezzamento che il Governatore ha avuto nei riguardi del nostro Club.
Un caro saluto
Claudio Colombi

Copyright © 2017 Rotary Club Modena.